Spedizione gratuita per ordini da €70

VADEMECUM PER LA COLTIVAZIONE DELLA LUFFA

luffa pianta 

Come coltivare la Luffa? 🥒

  • Semina fra marzo e giugno. Il ciclo di coltivazione è di circa 5/6 mesi.
  • Predisporre una buona concimazione di fondo.
  • La Luffa non ama il freddo e predilige posizioni soleggiate.
  • Prima della semina lasciate i semi in ammollo per 48 ore. Faciliterete la germinazione.
  • Le piante di luffa sono esigenti, non posizionatele troppo vicine o si ruberanno i nutrimenti. Almeno 50 cm di distanza l’una dall’altra.
  • Non dimenticate di bagnare la Luffa, il terreno non dovrebbe idealmente mai seccarsi.
  • La Luffa è un rampicante, per questo occorre un sostegno resistente su cui la pianta si possa sviluppare. I suoi frutti sono grandi quanto un cetriolo di buona dimensione.
  • Le cucurbitacee sono piante molto esigenti, meglio aggiungere nutrimenti mediante concimazione quando la pianta inizia a svilupparsi.
  • Il principale problema di questa pianta è il mal bianco, malattia crittogamica che chi ha coltivato zucche o zucchine già conoscerà e che si combatte in modo biologico con lo zolfo, ma soprattutto togliendo le parti di pianta malata per evitare il diffondersi del fungo.

Come ottenere la famosa spugna vegetale?

luffa spugna vegetale

 

Lasciate maturare il frutto della Luffa sulla pianta (la buccia passerà da verde a marrone in 5/6 mesi). Raccogliete e lasciate seccare per qualche giorno, poi sbucciatelo tagliando il picciolo.

Infine, eliminate semi ed impurità lasciando macerare il frutto essiccato in acqua per poi schiacciarlo. Se necessario, ripetere la macerazione.

Se conservate i semi, potrete piantare altre piante l’anno prossimo 💦🌞🌱

100% naturale e sostenibile

La spugna di luffa è una spugna ipoallergenica, completamente naturale ed ecologica. Si può usare per la cura del corpo, sotto la doccia, nei massaggi e con funzione esfoliante, oppure per la pulizia della casa. Quando la spugna è rovinata dall’uso si butta nell’umido o nel mucchio del compost, trattandosi di materiale 100% organico.

I dermatologi consigliano di lasciare asciugare completamente la luffa tra un uso e l’altro e di utilizzare una spugna di luffa fino a tre o quattro settimane per poi sostituirla. In alternativa, è possibile immergere la propria spugna di luffa in una soluzione di candeggina diluita una volta alla settimana, per evitare il proliferare di batteri.

Dove acquistarla?

Su ubuntupack.com è possibile acquistare un kit giardinaggio completo con semi di luffa, vasetto in fibra di cocco biodegrabile e compostabile, concime con cacca di elefante. CLICCA QUI

Acquistando questo kit da giardino supporterai i progetti del commercio equo e solidale in Sri Lanka.

-

Fonte: ortodacoltivare.it

Foto 1: ©Erich Teister/Shutterstock

Foto 2: ©maramorosz/Shutterstock